Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie "Policy e Normativa sulla Privacy" cliccando il tasto rosso.

Quadro motopompa antincendio UNI 9490

Secondo specifiche UNI 9490 10779

Il quadro, abbinato alla motopompa, consente l’avviamento del gruppo in pochi secondi, quando varia la pressione dell’impianto antincendio (o altro comando da segnale esterno), controlla lo stato di funzionamento e segnala le eventuali anomalie.
La logica di controllo a microprocessore è formata da un’unica scheda, con visualizzazione su display della programmazione e parametri impostati. Raggruppa tutte le funzioni di taratura necessarie per la gestione dell’apparecchiatura.

-9 Temporizzazioni
-20 Funzioni programmabili
-Sinottico 25 led e display 3 cifre
-Predisposizione per selettore funzioni:
-Blocco / Man / Auto
-Cursore modo display: Vcc / Data
-Comandi manuali e tacitazione allarmi
-11 Ingressi da campo
-Ingresso di motore a giri flottante
-Ripetizione allarmi a distanza

Funzionamento

Il quadro consente diversi tipi di funzionamento, agendo su apposito selettore a chiave posto sul fronte quadro:
-BLOCCO - OFF
-MANUALE
-AUTOMATICO

B L O C C O - O F F

Esclusione di ogni manovra dell’apparecchiatura e ripristino memorie allarmi

M A N U A L E

Funzionamento con pulsante di avviamento ed arresto indipendentemente dalla posizione del contatto esterno del pressostato, (non incluso nella fornitura) posto sul collettore d’alimentazione dell’impianto antincendio.
I cicli di avviamento verranno alternati automaticamente su due gruppi di batteria.
Pulsante di avviamento emergenza del motore.
Tale comando mette in parallelo i due gruppi di batterie per avviamento estremo di emergenza.
Il comando manuale esclude totalmente la parte elettronica del quadro, in modo da avere sempre e comunque la garanzia assoluta di funzionamento per qualsiasi avaria.

A U T O M A T I C O

In questa posizione del selettore, il gruppo si avvia automaticamente su segnalazione del pressostato quando la pressione nell’impianto antincendio scende sotto un certo valore.
In caso di avviamento difficoltoso, si ha la ripetizione dei tentativi di avviamento, alternati automaticamente su due gruppi di batteria per 10 cicli di 06" con intervallo di 5" cadauno; al termine dei quali si ha la segnalazione di “MANCATO AVVIAMENTO”.
Se durante l’avviamento una batteria risultasse inefficiente, si avrà la segnalazione di guasto.
I cicli di avviamento previsti proseguiranno fino a completamento.
L’arresto della motopompa può essere operato solo manualmente.
L’arresto può essere effettuato solo dopo che si è avuta l’abilitazione del pressostato esterno (indicata dalla lampada di segnalazione), altrimenti si avrà la ripetizione dei tentativi di avviamento.
Posizionando il selettore in posizione MANUALE si ha predisposizione per l’arresto, indipendentemente del segnale pressostato.

Segnalazioni di allarme

(segnalazione ottica senza arresto motore)

-mancato avviamento
-minima pressione olio
-massima temperatura motore
-riserva combustibile
-batteria 1 inefficiente
-batteria 2 inefficiente
-mancanza alimentazione ausiliari Vca

Segnalazioni di funzionamento

(segnalazione ottica)

pressostato aperto / chiuso

Segnalazioni a distanza

(telesegnali)
disponibili in morsettiera con contatto libero da tensione

-motopompa in moto
-motopompa in avaria
-anomalia tensione batteria 1
-anomalia tensione batteria 2
-segnalazione incendio in corso
-posizione selettore non in automatico

Composizione quadro comprendente

-Armadio a muro verniciato a polvere RAL 7032 con gradi di protezione IP40.

Sul pannello frontale sono inseriti:
-Selettore funzioni a chiave estraibile solo in posizione AUTOMATICO
-Logica BE26 programmabile per il controllo e la supervisione della motopompa
-Strumentazione digitale su logica: Voltmetro batteria
-Contaore funzionamento motore

-Pulsante avviamento motore

-Pulsante arresto motore
-Segnalazione pressostato aperto / chiuso
-Segnalazione ALLARME 1
-Segnalazione ALLARME 2
-Segnalazione mancato avviamento
-Segnalazione BATTERIA 1 inefficiente
-Segnalazione BATTERIA 2 inefficiente
-Segnalazione mancanza alimentazione ausiliari Vca
-Segnalazione minima pressione olio
-Segnalazione massima temperatura motore
-Segnalazione riserva combustibile

All’interno dell’apparecchiatura sono disposti i seguenti componenti

-CARICA BATTERIA AUTOMATICI ELETTRONICI (n° 2 per due gruppi di batterie)
-LOGICA ELETTRONICA DI COMANDO E CONTROLLO
-RELÈ AUSILIARI
-FUSIBILI DI PROTEZIONE
-MORSETTIERA COLLEGAMENTO

Dimensioni carpenteria

mm 400 x 500 x 200 ( B. x H. x P. )

 

CASSETTA BORDO MOTORE CON TELERUTTORI SCAMBIO BATTERIA

DESCRIZIONE :

La cassetta contiene i comandi motore e serve per interfacciare il quadro UNI9490 10779
al cablaggio motore.

Realizzata in cassetta di materiale termoplastico autoestinguente (220x170x90),
così composta :

N°1 relè 30A comando elettromagnete di arresto motore ;
N°1 Teleruttore 800A – batteria 1  ;
N°1 Teleruttore 800A – batteria 2  ;
Cavi con guaina di protezione per collegamento a batteria 1 / batteria 2
e ausiliari motore ;

N°1 connettore 16 poli corredato di prolunga mt.5 di cavo multipolare
per collegamento a quadro comando.